In questo articolo affronteremo uno dei temi più delicati riguardanti i nostri amici a 4 zampe: l’alimentazione!
Chiunque condivida la propria vita con un amico a quattro zampe sa quanto è importante nutrirlo secondo natura per mantenerlo in salute e farlo stare bene.
I cani, così come i gatti, hanno bisogno di un apporto nutritivo con un’alta percentuale di ingredienti di origine animale e di fibre. La loro salute dipende da un organo poco conosciuto: il microbiota intestinale.
Oggi per i nostri pets come per noi siamo sempre alla ricerca di un cibo sano e proprio perché esiste una vasta scelta e non siamo degli esperti è bene affidarsi a dei nutrizionisti del settore.

Ma cos’è il microbiota intestinale?
Ce lo spiega il prof. Gramenzi, docente della facoltà di nutrizione ed alimentazione animale presso la facoltà di Medicina Veterinaria dell’università di Teramo.
Il microbiota intestinale è l’insieme di tutti i microorganismi che convivono nell’apparato digerente dell’organismo animale e, se in equilibrio, svolge delle funzioni fondamentali per la salute e per il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Per questo UNO di FAMIGLIA è formulato contro le diverse tipologie di alterazioni del microbiota (disbiosi):
• la disbiosi carenziale, provocata dalla carenza di fibra prebiotica tipica delle diete BARF a crudo e di quelle casalinghe, grazie al suo contenuto ottimale di fibra prebiotica
• La disbiosi fermentativa, provocata dall’eccesso di carboidrati, tipica dei mangimi industriali per cani, troppo ricchi in cereali e con scarse quantità di proteine di origine animale, grazie alla completa assenza di cereali
• la disbiosi putrefattiva provocata dall’eccesso di lipidi e proteine animali e carenza di fibra, caratteristica dei mangimi industriali secchi definiti “ancestrali” che hanno quantità troppo elevate di proteine di origine animale e/o con livelli eccessivi di proteina, grazie al suo perfetto equilibrio fra proteine e grassi
La ricca presenza di ingredienti ad attività PREBIOTICA e POST-BIOTICA favorisce l’equilibrio e contrasta le alterazioni del microbiota.

Ma quali sono questi ingredienti?

BIOFLAVONOIDI:
• Favoriscono la crescita di alcuni gruppi batterici a scapito di quelli potenzialmente patogeni.
• Possono essere convertiti dal Microbiota intestinale in composti bioattivi che possono influenzare l’equilibrio intestinale e di conseguenza la salute dell’ospite.

TRIBUTIRRATO:
• Favorisce la proliferazione dei colonociti.
• Ha proprietà antiinfiammatorie.
• Ha proprietà antibatteriche.

MOS:
• Hanno azione protettiva sull’epitelio intestinale.
• Riducono la proliferazione batterica.

INULINA:
• Substrato ideale per la proliferazione di batteri “buoni”.

NUCLEOTIDI:
• Stimolano la proliferazione delle cellule epiteliali dell’intestino.

E per i più sensibili?
Per il cane o per il gatto caratterizzato da sensibilità digestiva UNO DI FAMIGLIA MICROBIOTA propone MONOPROTEIN: un’unica fonte di proteine di origine animale, completamente grain-free, senza coloranti e conservanti artificiali aggiunti.

Per saperne di più: http://www.unodifamiglia.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *