Il catsitting è un servizio di cui solo ultimamente si sente spesso parlare, perché durante le ferie estive e  si decide di partire, una domanda sorge spontanea in tutti i proprietari felini :” Ma come facciamo con il gatto?”.
Sempre più strutture in questi ultimi periodi si attrezzano per ospitare i cani, ma per quanto riguarda i gatti la situazione è ben diversa.
I gatti infatti, essendo animali molto abitudinari e legati al loro territorio, non sono molto” inclini” ad essere spostati e mal sopportano tutto quello che è fuori dalla loro routine quotidiana. Alcuni addirittura arrivano a riscontrare problemi fisici durante lo spostamento da un posto a un altro o durante la permanenza in un luogo diverso dal posto in cui vivono.
In questo caso, la catsitter, potrebbe rappresentare una vera e propria ancora di salvezza per i proprietari, in quanto provvederà alla cura del micio direttamente a casa.
La catsitter si troverà poi davanti al primo ostacolo!
I gatti non sono tutti uguali, ovviamente ci saranno eccezioni, ma nella maggior parte dei casi ci si trova davanti un micio che è tutto fuorché entusiasta della nostra presenza. Con uno sguardo che anche chi non pratico di gatti, potrebbe tranquillamente decifrare:
“Chi è che saresti tu? Cosa ci fai in casa mia? Cosa vuoi?”   
 La stessa accoglienza che si riserva al peggiore degli invasori!
Come fare quindi a ingraziarsi il “padrone” di casa?
Niente paura!
Con calma e pazienza e riducendo al minimo le interazioni forzate, anche con il micio si potrà instaurare un bel rapporto di fiducia.
Oltre ad adoperarsi per suscitare la simpatia del nuovo cliente, cosa fa la catsitter?
Provvede a:
  • pulire la lettiera
  • somministra il cibo e acqua
  • fondamentale importanza controllare  il suo stato generale e il suo comportamento, in modo da poter avvertire tempestivamente il proprietario in caso di necessità
In alcuni casi potrebbe anche fare attività con il micio, utilizzando il suo gioco preferito o semplicemente facendogli compagnia, a seconda delle esigenze di ognuno.
In pratica, durante questa tipologia di servizio, si assicurerà che il “vero sovrano della casa” , sia  sempre servito e riverito anche quando i “suoi”  umani non ci sono.
Livia Romiti
Pet sitter
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *